Un refolo di vento... foglie leggere s’alzano lievi e danzano libere,
volteggiano ed esprimono spensieratezza,
lui s’appoggia su un lato... e poi sull’altro, prova... riprova...
nella goffa ricerca di un equilibrio che non c’è.
Rimane a terra l’aquilone, costretto alla riflessione, comunque sereno.

Quel refolo di vento... dolce sostegno per beate foglie,
è amara sorte per un bellissimo aquilone
il desiderio e la speranza trovano identità nella purezza di bianchi nuvoloni,
incantevoli ed imponenti, sospinti da una dolce brezza che pare gonfiarli.

L’amore si fa intenso cielo azzurro per arginarne l’evoluzione,
imprigionandoli così belli, candidi e radiosi,
...per preservarli il più possibile... nel vano tentativo di fermare il tempo.

La dolce danza improvvisamente si trasforma in un vorticoso turbinio,
senza più controllo le foglie vengono continuamente sospinte e risucchiate,
poi come per magia depositate in un anfratto, al riparo,
momentaneamente ferme e protette.

Il refolo di vento o la dolce brezza sono cari ricordi,
il vento si è alzato, è diventato forte e sostenuto, sferza... ormai decisamente avverso
il candido bianco si trasforma prima in grigio e poi in nero, riempie tutto il cielo,
di fatto s’impone, minaccia... riversa la sua cieca rabbia... dà corso all’inevitabile.

Il vento si fa mano divina che si tende all’aquilone,
il quale è sorpreso, impaurito dal dover percorrere quella nuova via,
sobbalza... come indeciso se andare o restare,
infine si lascia guidare, nonostante sia immenso l’amore che lo trattiene,
si stacca e spicca il volo
...elegante, sinuoso, gioioso... finalmente libero da passate costrizioni
sempre più in alto, s’allontana inesorabilmente, attratto da uno squarcio di luce
che lo pervade donando nuova vita ai suoi amati colori.

Vola... vola... caro amore mio, felice e spensierata come non mai,
ma ti prego, prima di lasciarci,
donaci ancora una volta il dolcissimo sorriso dei tuoi occhi,
caro ricordo nell’attesa di poterti nuovamente accarezzare.

Papà

Nuova costituzione dell'Associazione Federica Pelissero ONLUS

Associazione accreditata che ti permette di portare in detrazione fiscale la tua eventuale nuova donazione e di poter destinare ad essa il 5 per mille (vedi DONAZIONI).

Iniziative ed eventi

I COLORI DEL VENTO

LA BIBLIOTECA DOVE TUTTI POSSONO LEGGERE INSIEME

E’ la nuova sezione all’interno della Biblioteca Comunale “Falcone-Borsellino” di Marene, unica nel nostro territorio, dedicata in modo particolare ai bimbi con disabilità sensoriali, provvista di libri e dvd adatti a bambini sordi, ciechi, dislessici ed autistici, completata con elementi d’arredo, quadri tattili, cuscini colorati e giochi educativi, in cui si è creato un piccolo percorso sensoriale. Vi è inoltre uno schermo utile per le varie attività.

Grande importanza nell’intento della realizzazione di questa stanza è di fare cultura della disabilità. Il progetto dell’Associazione “Federica Pelissero onlus” e dell’Associazione “Amici della Biblioteca” non voleva fermarsi all’allestimento di un nuovo locale, ma avviare una serie di attività di coinvolgimento e aggregazione, quali letture e animazioni di fiabe con interpreti LIS, incontri con visione di cartoni animati specifici, giochi con educatori e personale formato e incontri di formazione riservati a genitori ed operatori professionali.

È attivo lo SPAZIO EDUCAZIONE: aperto a genitori, educatori del Baby Parking insegnanti della scuola dell’Infanzia, offre un momento per parlare con la psicopedagogista Alessandra Mina di temi inerenti la crescita dei bimbi 0-6 anni e la relazione educativa.

A partire dall’inaugurazione avvenuta a marzo di quest’anno fino a giugno, ogni sabato pomeriggio si sono svolte tantissime attività aperte a tutti (fiabe in LIS, laboratori sensoriali, laboratori psicomotori, esperienze di letture e giochi tattili, testimonianze e confronti sull’autismo).

Dal mese di luglio fino ad ora la stanza ha accolto gruppi specifici con attività mirate a seconda dell’età e delle richieste: asili nido, scuole materne, scuole elementari, estate ragazzi, ludoteche, centri di persone con disabilità.

A partire dal marzo 2019 ricominceranno i sabato pomeriggi dedicati.

(Allegato)

foto

“Raggi da oltre confine”

Progetto per i giovani dedicato ai ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori. (Relazione Marene 2015)

“AL DI LA’…”

Un libro per creare occasione di dialogo tra adulto e bambino, e allontanare la paura della morte. (Allegato)

“Andrea e Debora”

Flavia Franco la maestra/madrina di Federica, nonchè autrice di libri di narrativa, dedica la serie di tre volumi “Andrea e Debora” alla Fondazione Federica Pelissero, donandone i diritti d’autore della vendita. Maggiori informazioni nella pagina donazioni del sito.